martedì 17 aprile 2007

Le donne della Sezione A (Parte 1)

Le donne della Sezione A per il mondo non sono niente ma per noi sono il mondo.
.
.
.
Bene, detta la stronzata passiamo alle cose serie.
Le donne della Sezione A l'hanno data poco, ma quando l'hanno data l'hanno data bene e gia' e' un ottimo risultato.
A parte questo abbiamo voluto molto bene alle donne della Sezione A e ancora adesso gliene vogliamo.
Nella Sezione Alcool non ci sono donne ma questo solo perche' il nostro scopo ultimo e' mangiare come vitelli obesi, per il resto ci farebbe anche piacere averne qualcuna con noi.
Le donne della Sezione A hanno inciso profondamente i gusti passati e futuri e alzi la mano chi in spiaggia non ha ricercato avidamente dei gatti bombati per rivivere ancora l'emozione di quella mattina in piscina, ditemi chi rimane indifferente a un micione ciccioso ben tornito e chi, chi puo' negare l'importanza di un nininillino a regime nei momenti tristi della vita.
Qualcuno ha sposato le donne della Sezione A ma queste sono disgrazie isolate e per fortuna, poco imitate.
Le donne della Sezione A hanno pero' dato anche dolori, qualche esperienza negativa, un tocco d'orrore al passato.
Come scordare i capelli spugnosi comprensivi di interi ecosistemi di qualcuna, oppure i gusti musicali o meglio i gusti delle copertine di qualcun'altra (Romaaaaa, che aspetti a scannerizzare il bootleg dei Gun's????!!!).
Come farsi una ragione di motociclismi esagerati e zinnoni al coppino se non abbandonandosi all'infinito amore per voi?
Insomma, se nella Sezione Alcool abbiamo uno stato di famiglia estremamente simile a quello di 20 anni fa, forse una ragione c'e', nel bene e nel male!

PS: approposito del darla, se volete da queste parti ancora la prendiamo...!

6 commenti:

ivoreggio ha detto...

Che dire !!!
Una analisi così profonda ed oculata non la avevo mai nemmeno lontanamente raggiunta !!! In effetti le nostre donne sono uno specchio di quello che siamo... forse questo era meglio che non lo dicevo :-))) Comunque volevo aggiungere che sono state molto utili anche nell'esplorazione di nuovi mondi (Ura e Ulla ) !!! E come si dice... vicino ad ogni grande uomo, c'è una grande donna.... ma non credevo si riferisse a grandezze fisiche :-)) Ciao Ciao IVO

HyperMax ha detto...

Non a caso ho messo Parte 1...
Credo valga la pena ricordare l'eroico salvataggio di Ura e Ulla dalle grinfie del Grande Leopardo ad esempio, ma sono argomenti troppo importanti per essere limitati a un solo post...

Lulla69 ha detto...

Zio Scorda hai ragione... questo we in cui sicuramente sarà acqua, quindi niente giro in moto, sarà utilizzato da me per ricercare il famoso bootleg rimasto in quel di Maranello, sempre che la mia mamma non lo abbia utilizzato per rialzare un tavolino. Sarà un'ardua impresa visto che la mia camera è stata adibita a magazzino di quelle cose che non si buttano, perchè una brava mamma non butta MAI nulla.... e magari sotto un vaso di fiori o al posto di un quadro lo ritroverò!!!
Cmq se il vostro stato di famiglia è rimasto come allora posso "ammettermi" di diritto come donna della sezione alcool, non tra quelle citate sopra ma come unico elemento femminile nelle vostre condizioni... del tutto onorevoli!

HyperMax ha detto...

... e saresti la benvenuta, anche xke'lo sfascio psico-fisico-morale-attitudinale e' oramai condizione cronica...
In compenso rimaniamo sempre dei begli ometti...
Oddio, si fa per dire e soprattutto, la buzza conta?

Anonimo ha detto...

conta, conta!!! e ci mancherebbe pure!!!
Siccome siete voi gli hyperImpegnati... organizzate qualcosa! ma non come mi aveva accennato il povero IvoScoReggio che aveva promesso, non molto tempo fa, appuntamenti/cene/reunion... che non sono stati mantenuti!
Lulla69

HyperMax ha detto...

Ma cosa vuoi che possa dire o fare la povera Ivana...
Ormai e' una larva semi-vegetale, parvenza umana in cerca di conforto e approvazione...
Pensa che e' rimasto il solo a rispondere alle telefonate di Bergo!
Facciamo che ci penso io...